Bio

Paola Elia ha iniziato a praticare yoga nel 2003 con il maestro Walter Tirak Ruta (scuolayogapramiti.it) e da allora, accanto alla professione nel campo della comunicazione (laurea magistrale in Scienze della Comunicazione, IULM – Milano, 2000), non ha più smesso.

Ha viaggiato molto e ha così avuto l’opportunità di conoscere pedagogie diverse, come la scuola Jivamukti di New York, lo Yogalife Center di Londra e altri approcci allo yoga nel suo paese di origine, in India.

Nel 2006 ha completato il corso di meditazione VIPASSANA.

Dal 2011 segue il metodo Hahoutoff sotto la guida degli insegnanti Claudio Conte e Patrick Tomatis. 

Nel 2017 conclude la S.F.I.D.Y, scuola quadriennale di formazione all’insegnamento dello Yoga (700 ore) in cui ha avuto modo di studiare anatomia, fisiologia applicata allo Yoga, filosofia indiana e sanscrito accanto alla pratica con Boris Tazky e Alberta Biressi referenti dello Yoga dell’energia e con i maestri Patrick Tomatis e Claudio Conte per il metodo Hahoutoff.

Socia ordinaria Y.A.N.I., segue regolarmente corsi di aggiornamento e formazione continua certificata.

Volendo trovare una definizione specifica nell’articolato scenario odierno dello yoga, ciò che viene proposto ai suoi allievi si può definire come uno Yoga della conoscenza, Jñāna Yoga. 

Attestato qualità 2019